H.M.I. TEMPEST

  • H.M.I. TEMPEST
  • REGALATAMI DALL’AMICO CIULLI
  • QUELLO CHE RIMANE DI UNA TEMPEST, PROGETTATA DAL TITOLARE ASCANIO CHERICI (CAMP.ITALIANO PISTA 1974 A PRATO) E DAL SIG. BENIGNI E SVILUPPATA DAL FIORENTINO MARIO MARZOCCHI E PRODOTTA DALLA TOSCANA H.M.I.
  •  
  •  
  •  GRAZIE ALL’ AMICO STEFANO COLOMBINI , PILOTA UFFICIALE H.M.I. NEGL’ANNI OTTANTA, SONO RIUSCITO A TROVARE IL TELAIO E L’AVANTRENO.
  • IL CERCHIO COMINCIA A CHIUDERSI ANCHE SE NON SARA’ SEMPLICE TROVARE UN SERBATOIO ORIGINALE.
  •  
  •  TROVATO IL GUSCIO DEL SERBATOIO E IL SALVASERVO.
  •  PER IL PRIMO OCCORRE UN PO’ DI LAVORO, DATO CHE MANCA IL TAPPO E I TUBI IN OTTONE, COME PER IL TAPPO SERBATOIO DELL’ SG CON IL TORNIO PROVEREMO A RICOSTRUIRLO IN NYLON COMPLETO DELLA SUA GUARNIZIONE.
  •  
  • PER IL SECONDO UNA BUONA  PULIZIA ………
  •  PER COMPLETARLA MANCANO SOLO I BARILOTTI ANTERIORI MA QUESTI SONO IMPOSSIBILI DA TROVARE, DOVRO’ ARMARMI DI PAZIENZA E DI LIMA.
  •  SICURAMENTE NON RIUSCIRO’ A RIFARE LO SGANCIO RAPIDO MA ALMENO IL QUADRELLO……………………….
  • TAPPO REALIZZATO CON GUARNIZIONE………NON MALE
  • COSA NE DITE, VI PIACE NON MALE SEMBRA PROPIO ORIGINALE.
  • COME POTETE VEDERE HO TROVATO UN SUPPORTO PLASTICO DA CUI RICAVARE LA PIASTRA RADIO, CELESTE COME QUELLA ORIGINALE.
  • DOPO AVER DISEGNATO LA SAGOMA ,BASANDOSI SU DELLE FOTO PRESE DA INTERNET, HO DIMENSIONATO LA FORMA RIPORTANDOLA SUL MATERIALE PLASTICO E POI L’HO TAGLIATO.
  • PER ESSERE PARTITO DA ZERO IL RISULTATO  E’ ACCETTABILE.
  •  
  • FINALMENTE TERMINATA HO RIFATTO LE COLONNINE IN ALLUMINIO COME NELL’ ORIGINALE E IL PARAURTI.
  • SONO CONTENTO DEL BUON RISULTATO , A VOI I COMMENTI.
  •  
  • GRAZIE AL SIG. CHERICI SONO VENUTO IN POSSESSO DI ALCUNI PEZZI H.M.I. PRIMO FRA TUTTI IL MOTORE OPS PRO UFFICIALE E MARMITTA CON IL QUALE LA SQUADRA CORSE H.M.I. PARTECIPO’ ALLA 24H DI BESANCON IN FRANCIA ( APPUNTAMENTO IMMANCABILE PER LE SQUADRE UFFICIALI ). 
  •  
  • E ALCUNI PEZZI PER COMPLETARE IL MIO MODELLO E RENDERLO PIU’ SIMILE ALL’ ORIGINALE COMPRESI I BARILOTTI ANTERIORI ORMAI INTROVABILI E IL SERBATOIO CON IL TAPPO MODIFICATO COME NECESSITA IN UNA GARA DI DURATA.
  • ORA NON RIMANE CHE DARE UNA PULITA AL MOTORE E MONTARE IL TUTTO SUL MODELLO
  •  
  • ECCOLA CON I PEZZI MONTATI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 
 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

TECNOSTEVE

RITORNO ALLE ORIGINI

 

 

 

campionato regionale lucca 1982

 

finalisti

 

categoria 1/8 formula

 

 

 

QUESTO BLOG  VUOL ESSERE UN PUNTO DI INCONTRO PER TUTTI GLI APPASSIONATI DI AUTOMODELLI CAT. RIGIDA ,QUINDI PARTECIPATE NUMEROSI E NON VI RIGUARDATE A DARE CONSIGLI, RICORDATE NON SI SMETTE MAI D’IMPARARE 

 

inviate foto, modifiche, trucchi, date delle gare

 

cerchiamo di dare impulso a questa categoria

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

1/10 RIGIDA

  •  
  •  
  •  
  •  DAL VULCANICO MANTELLASSI UNA NUOVA CREATURA.
  • UNA SPLENDIDA RIGIDA 1/10 SULLO STILE  DELLA GLORIA 1/8.
  •  
  •  


  •  



  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

  •  
  •  
  • peccato che in commercio non ci sia niente di simile.
Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

SERPENT 2WD CLASSIC

  • BELLA REALIZZAZIONE IN CASA SERPENT,SPERIAMO CHE DA PROTOTIPO DIVENTI REALTA’
  • COME TUTTE ORMAI PIASTRA RADIO
  •  
  • RETROTRENO STILE INTREPID
  • FOTO BY WWW.REDRC.NET

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

NEW MOTONICA 2WD CLASSIC

  • DALLA MOTONICA NUOVA CLASSIC 2WD  SEMPRE PIU’ INTERESSANTE
  •  
  •  
  •  AVANTRENO IN STILE 4 WD
  •  RETROTRENO MODIFICATO PER RENDERE LE REGOLAZIONI IN PISTA AGEVOLI
  • DIFFERENZIALE AD INGRANAGGI 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

WRC GT 2

  • FINALMENTE USCITA LA WRC GT2 ALTRO PRODOTTO ITALIANO DI ALTA QUALITA’
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • MOLTO PARTICOLARE IL SISTEMA PER DARE CONVERGENZA
  • WWW.WRC-RACING.COM

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GLORIA 46 SPORT

  • FINALMENTE IN NS POSSESSO UN’ALTRO MODELLO DI PRODUZIONE ITALIANA.
  • MODELLO CHE A PRIMA VISTA SEMBRA VECCHIA SCUOLA ,FORSE PER I PEZZI SG PRESENTI MA APPENA L’OCCHIO FISSA I PARTICOLARI SI NOTA TUTTA LA TECNICA E LA BRAVURA DI CHI HA REALIZZATO QUESTO MODELLO UNENDO SEMPLICITA’  E COMPLETEZZA, INFATTI NON MANCA NIENTE E CILIEGINA SULLA TORTA IL SISTEMA DI CONVERGENZA POSTERIORE.
  •  
  •  BELLO E FUNZIONALE IL SISTEMA PER LA CONVERGENZA POSTERIORE
  • AVANTRENO OLD STYLE ORMAI PROVATO E RIPROVATO E CON L’AGGIUNTA DEL KIT CONVERGENZA DA PARAGONARE AI MODELLI IN STILE 4WD
  •  
  • DIFFERENZIALE AD INGRANAGGI IN ERGAL, UNA SICUREZZA
  • FRENO MAGGIORATO PER MIGLIORARE LA FRENATA CON FORI DI VENTILAZIONE, MOLTO RACING
  •  
  • INGEGNOSO IL SISTEMA PER TENERE ISOLATO IL SERVO DEL GAS DAL TELAIO PER EVITARE LE SGASSATE INDESIDERATE
  • LA NUOVA VERSIONE MONTA IL SERBATOIO DIRITTO, ESTETICAMENTE PIU’ GRADEVOLE.
  • OTTIMA REALIZZAZIONE DELLA PIASTRA DI RINFORZO ANTERIORE
  • ECCO LA NUOVA VERSIONE DELLA GLORIA 46
  • CHE VEDRETE IN GARA A PRATO.
  •  
  •  QUESTA E’ LA MIA , ANCORA NELLA VERSIONE ORIGINALE MA CON ALCUNE MODIFICHE.
  •  SUPPORTO CARROZZERIA IN CARBONIO
  •  SALVASERVO E SERVO DELLO STERZO ABBASSATO .
  • TIRANTI DELLO STERZO IN TITANIO
  •  
  • ECCO L’ULTIMA VERSIONE DELLA MIA GLORIA CON L’ AVANTRENO MODIFICATO
  •  
  •  DISSIPATORE IN STILE 4 WD
  • SUPPORTI IN ALLUMINIO PER I TIRANTI DEL CAMBER
  •  
  •  
  •  
  •  ALCUNE MODIFICHE BY MANTELLASSI
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  TELAIO IN VETRONITE E PASSO PIU’ CORTO

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

MONTAGGIO MOTONICA CLASSIC

  • DALLA PROSSIMA SETTIMANA MONTEREMO UNA MOTONICA P8 CLASSIC FOTOGRAFANDO I VARI PASSAGGI E ELENCANDO LE PARTICOLARITA’ DI QUESTO MODELLO AD OGGI TRA I PRODOTTI IN SERIE IL PIU’ BELLO E CURATO NEI MINIMI PARTICOLARI.
  • DI SEGUITO EFFETTUEREMO UNA PROVA IN PISTA PER VALUTARE IL COMPORTAMENTO DEL MODELLO, ANALIZZARE IL MIGLIOR SET-UP E SE NECESSARIO VALUTARE PICCOLE MODIFICHE.
  • PARTICOLARE CURA SARA’ DEDICATA AL DIFFERENZIALE A SFERE CERCANDO LA REGOLAZIONE MIGLIORE.
  • APPENA APERTA LA SCATOLA 
  •  
  • IL MANUALE PER IL MONTAGGIO E’ FATTO IN MANIERA CHE ANCHE UN NEOFITA RIESCA A COMPLETARE IL MONTAGGIO SENZA INTOPPI .
  • BUSTA ‘A’
  • INIZIA IL MONTAGGIO, CON L’ISTRUZIONI A FIGURE NON TROVIAMO INTOPPI, CONSIGLIO D’ UNGERE CON UNA PUNTINA DI GRASSO L’O-RING ALLOGGIATO NELLA GHIERA  REGOLA DUREZZA DEL SALVASERVO.
  •  PER FAR COMBACIARE PERFETTAMENTE LA PIASTRA COLOR ARGENTO AL TELAIO OCCORRE SVASARE I FORI DALLA PARTE INFERIORE DELLA MEDESIMA PER PERMETTERE ALLA PARTE DELLA VITE CHE SPORGE DAL TELAIO D’ INSERIRSI NELLA PIASTRINA ARGENTO. (NELLA PRIMA MOTONICA CHE HO MONTATO LE SVASATURE ERANO PRESENTI E LA PIASTRINA ERA ANODIZZATA)
  • PRIMA DI MONTARE IL DIFFERENZIALE CONTROLLATE IL PIATTELLO IN ALLUMINIO CON I 10 FORI DOVE ALLOGGIANO LE SFERE, VEDRETE CHE LE SEDI PRESENTANO DELLE SBAVATURE, RIPULITELE CON UNA LIMA A TONDINO, STESSA CURA DOVRETE RISERVARLA AI TAGLI SULLA GHIERA SMUSSANDO GL’ANGOLI
  •  
  • PRIMA DI MONTARE IL CONI SULLA BANCATINA HO INGRASSATO I SEMIASSI E I BICCHIEROTTI PER PRESERVARLI DALL’USURA
  • ATTENZIONE MISURATE COL CALIBRO LE RONDELLE DA INTERPORRE TRA LE BANCATINE E I CONI PORTA MOZZI, ESSENDO STANPATE NON SONO TUTTE UGUALI.
  • ESTETICAMENTE UN BEL PRODOTTO, PECCATO CHE LA REGOLAZIONE CAMBER E CONVERGENZA SIA DIFFICOLTOSA DA FARE IN PISTA.
  •  
  •  
  • PER PERMETTERE AL SERBATOIO DI NON TOCCARE IL TELAIO HO INSERITO TRA L’O-RING E IL SUPPORTO UN DISTANZIALE IN ALLUMINIO.
  • E’ IL MOMENTO DI SCEGLIERE IL MOTORE E LA MIA SCELTA  E’ UN PICCO P3, GRANDE AFFIDABILITA’ A UN PREZZO SUPER, EURO 130.00 , PERSONALMENTE PENSO CHE IN FUTURO SE NON VOGLIAMO UCCIDERE QUESTA CATEGORIA L’UNICA COSA DA REGOLAMENTARE SARA’ IL MOTORE, ES. TRE TRAVASI O DI COSTO NON SUPERIORE A 200.00 EURO. 
  • MONTATO IL MOTORE E L’IMPIANTO RADIO, CONTROLLATO UN MINIMO DI GEOMETRIE NON RIMANE CHE PROVARLA, OPSSSS NEVICA, IN ATTESA DI GIORNI PIU’ CALDI CI RILASSIAMO OSSERVANDOLA.
  • CONSIDERAZIONI DOPO IL MONTAGGIO
  • OTTIME RIFINITURE, CURA DEI PARTICOLARI, E’ UN PRODOTTO RACING, SICURAMENTE GIOVANE, MA IL RILANCIO DELLA CATEGORIA CON I MOLTEPLICI PILOTI CHE L’USERANNO POTRANNO DARE CONSIGLI E  PORTARE QUESTO MODELLO AI GRADINI PIU’ALTI DEL PODIO.
  • FINALMENTE IN UNA PAUSA PRANZO SONO RIUSCITO A FARE QUALCHE GIRO, ANCHE SE ALCUNE CURVE ERANO UMIDE VISTO LE ABBONDANTI PRECIPITAZIONI DI QUESTO PERIODO.
  • I PRIMI GIRI HANNO EVIDENZIATO UNA MACCHINA MOLTO NERVOSA NELL’ INSERIMENTO E CON POCO GRIP SUL RETROTRENO.(40 SH ANT. E 30 SH.POST.).
  • PRIMA MODIFICA HO ALLARGATO LA CARREGGIATA  ANT. A 260 CONTRO I 256 MM. DELLA SCHEDA .
  • SECONDA MODIFICA HO PORTATO LA CONVERGENZA POSTERIORE A 2,5/3 GRADI.
  • IN QUESTA CONFIGURAZIONE RIUSCIVO A GIRARE SENZA GROSSI PROBLEMI ANCHE SE L’ASFALTO NON PERFETTAMENTE ASCIUTTO NON GRADIVA MOLTO IL DIFF. A SFERE.
  • OTTIMA LA FRIZIONE REGOLABILE DI SCATOLA, REGOLATA AL BANCO E’ STATA PERFORMANTE DAL PRIMO GIRO.
  • UNA MODIFICA CHE CONSIGLIO E FARSI COL TORNIO O METTENDO DELLE RIPARELLE, UNO SPESSORE TRA IL SUPPORTO IN ALLUMINIO E IL PORTA MOZZO IN PLASTICA, EVITANDO CHE PICCHIANDO O INSERENDO CON FORZA LA GOMMA SUL PERNO RUOTA LA DISTANZA DE DUE PEZZI VARI INAVVERTITAMENTE RENDENDO IL MODELLO INGUIDABILE.
  • COME POTETE VEDERE SONO APPARSI DEI FORI SUL TELAIO.
  • IL FORO IN CORRISPONDENZA DEL MOTORE E’ PER MIGLIORARE IL RAFFREDDAMENTO, MENTRE I SEI FORI LATERALI SERVONO A FAR TORGERE ULTERIORMENTE IL TELAIO, PER LA MIA ESPERIENZA IN UNA RIGIDA SE IL TELAIO TORGE NEL CENTRO AIUTA IL MODELLO NELLA TENUTA.
  • APPENA IL TEMPO CONCEDERA’ UN PO DI TREGUA PROVERO’ QUESTA MODIFICA E VI FARO’ SAPERE.  
  •  
  • FINALMENTE IL TEMPO HA DATO UN PO DI TREGUA A NOI MODELLISTI, E NON CI SIAMO FATTI SFUGGIRE L’OCCASIONE DI PROVARE I NS. MODELLI.
  • COME VEDETE NUOVA CARROZZERIA E NUOVA MOTORIZZAZIONE PICCO EVO2, CON IL SOLE IL PASSO CON IL DIFF. A SFERE E’ MIGLIORATO NOTEVOLMENTE .
  • DOPO ALCUNE PROVE IN PISTA HO DECISO DI FARE UN PO DI MANUTENZIONE, TUTTO OK, SALVO CHE ALL’INTERNO DEI CONI PORTA MOZZI POSTERIORI IL CUSCINETTO ERA RICOPERTO DI POLVERE, DETRITI, PALLINI DI GOMMA ECC ECC, IL MOTIVO? I CONI NON SPIANANO CON LA BANCATINA QUINDI LA POLVERE PUO’ PENETRARE ALL’INTERNO COME PUO’ PENETRARE DAL PERNO RUOTA CHE E’ FORATO.
  • COSA FARE?
  •  
  •  
  •  
  •  COME POTETE VEDERE DALLE FOTO BASTA PROCURARSI UN TAPPO DA VINO DI QUEGLI MODERNI, SINTETICI, LO TAGLIATE A FETTE  DI TRE MM. POI CON UN TUBETTO D’ALLUMINIO INSERITO NEL TRAPANO A COLONNA RICAVATE DEI CILINDRETTI CHE INSERIRETE NEI PERNI RUOTA A PRESSIONE FINO ALLA BATTUTA INTERNA.
  • PER L’ALTRA APERTURA PROCURATEVI DELLA GOMMAPIUMA E INSERITECI IL SEMIASSE FACENDO ATTENZIONE A NON ALLARGARE TROPPO IL FORO POI INSERITE IL TUTTO DENTRO AL CONO E IL GIOCO E’ FATTO, VEDRETE COSI’ CHE I VS CUSCINETTI SARANNO PULITI ANCHE DOPO DIVERSE ORE D’UTILIZZO.
  • FATEMI SAPERE LA VS OPINIONE?
  • ECCOLA RIMONTATA PRONTA PER UN’ ALTRO TEST IN PISTA
  • ALCUNE MODIFICHE REALIZZATE PER MIGLIORARE LA COMPETIVITA’ DEL VS AUTOMODELLO
  • DIFFERENZIALE AD INGRANAGGI MANTUA ADATTATO ALL’ISTALLAZIONE SULLA MOTONICA.
  • BASCULINO ADATTATO A RICEVERE IL SERVO
  •  
  • SUPPORTO SERVO DEL GAS SOLLEVATO DAL TELAIO PER RENDERE INDIPENDENTE IL TELAIO
  •  
  •  
  •  

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

MANTUA RIGIDA MODIF. BY STEVE

  • DA  DOVE SONO PARTITO………….. UN BLOCCO
  • DI NYLON FRESATO E TORNITO PER CREARE 
  • LE SEDI DEI CUSCINETTI 
  •   
  •  
  •    
  •  
  •  
  •  
  •                                                  
  • POI  IL  LAVORO HA  INTERESSATO IL   DIFFERENZIALE  CHE E’ STATO SOSTITUITO CON UNO DELLA SVM OFF-ROAD CON ALL’ESTREMITA’ DUE BICCHIERINI CHE ESCONO DALLE BANCATINE PER RICEVERE I NUOVI PERNI RUOTA IN ERGAL DI 12.                   

 

      

  • retrotreno dx
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • retrotreno sx
  •  
  • COME POTETE VEDERE IL GRUPPO FRENO E’ STATO SPOSTATO DALL’ESTERNO ALL’INTERNO PER LIBERARE SPAZIO PER LE NUOVE BANCATINE . IL DISCO FRENO E’ DI PRODUZIONE BMT COME IL TRASCINATORE MENTRE LA TORRETTA E IL PERNO E LEVA SONO DI MIA PRODUZIONE.
  • IL TUTTO E’ STATO UNITO CON UNA PIATTINA DI CARBONIO PER INRIGIDIRE IL TUTTO.
  •   

 

  •  
  •  
  • COME POTETE VEDERE LE DUE BANCATINE IN NYLON SONO STATE FISSATE ALL’ESTREMITA’ DEL TELAIO ED HANNO DUE CUSCINETTI UNO ALL’ INTERNO E UNO ALL’ ESTERNO.
  •  
  •  
  • SOPRA LE BANCATINE SONO STATE MONTATE DUE COLONNINE 1/5 FG PER IL FISSAGGIO CARROZZERIA.
  •  
  •  
  • PER L’AVANTRENO MI SONO ISPIRATO ALLA SCUOLA FRANCESE CHE MONTA DEI BARILOTTI DI DERIVAZIONE 1/8 PISTA CON SUPPORTO IN ERGAL DA FISSARE AL PERNO DELL’AVANTRENO.
  •  
  •  
  •  
  •  
  • I BARILOTTI USATI SONO PICCO COMPACT MENTRE I PERNI RUOTA SONO FATTI IN ERGAL SU CERCHI MUGEN.
  •  

      

  • PER LA REALIZZAZIONE DELLA PIASTRA RADIO HO IMPIEGATO DELLA VETRONITE ANCORANDOLA AI SUPPORTI DEL ROL-BAR LASCIANDOLA A SBALZO SULLA PARTE ANTERIORE, PERMETTENDO AL TELAIO DI FLETTERE , MENTRE IL PACCO BATTERIE E’ STATO FISSATO DIRETTAMENTE SUL TELAIO.
  • FINALMENTE E’ FINITA NON RESTA CHE PROVARLA, GIA’ SCORDAVO LA CARROZZERIA.
  •  
  •  
  •  PROSSIMAMENTE NUOVE MODIFICHE SULL AVANTRENO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  MESSO IN PROVA SU UN TELAIO VADO AD INSTALLARLO SUL MODELLO SICURAMENTE IL LOOK CI GUADAGNA.
  •  
  •  
  •   
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • DOPO SVARIATE PROVE IN PISTA CON MOTORI D’EPOCA, HO DECISO DI MONTARE QUALCOSA DI PIU’ RACING…………. MA SORPRESA CON IL DISCO DEL FRENO CENTRALE CIO’ NO ERA POSSIBILE IL DISCO BATTEVA NEL CARBURATORE, UNICA SOLUZIONE RIPORTARE IL DISCO ALL’ESTERNO, COME’ DI SERIE . HO SOSTITUITO IL DISCO IN ALLUMINIO CON UNO DI VETRONITE AUMENTANDO LE DIMENSIONI SPERANDO IN UNA  RESA MIGLIORE.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  COME VEDETE IL RISULTATO ESTETICO NON E’ MALE SPERIAMO CHE IL RISULTATO IN PISTA NON SIA MALE. 
  •  
  •  DOPO LA GARA DI PRATO HO DOVUTO MODIFICARE ALCUNE COSE.
  • PER PRIMA COSA HO SOSTITUITO IL SERBATOIO CON UNO NUOVO , AVENDO AVUTO PROBLEMI DI VUOTI AL SISTEMA D’ALIMENTAZIONE DOVUTI ALL’ASSENZA DI PARATIE ALL’ INTERNO DEL SERBATOIO.
  •  
  •  
  •  
  • COME POTETE VEDERE HO TORNITO LE COLONNINE PORTA PIASTRA RADIO ABBASSANDO IL BARICENTRO NOTEVOLMENTE.
  • PER RENDERE IL LAVORO PERFETTO HO BLOCCATO IL SERBATOIO CON DUE CLIPS COME USA NELLE 4WD
  •  
  • SECONDO HO FRESATO I SUPPORTI DEI BARILOTTI PER EVITARE CHE L’ESTREMITA’ ANDASSE A FORZARE SULLA CARROZZERIA.
  •  
  •  
  •  
  • TERZA COSA DOVRO’ SOSTITUIRE IL SALVASERVO CON UNO PIU’ RESISTENTE.
  •  
  •  GUARDANDO I VARI MODELLI FRANCESI HO NOTATO CHE ANCORANO LA MARMITTA ALLA PIASTRA RADIO PER PERMETTERE AL TELAIO DI FLETTERE LIBERAMENTE A DX E SX, IL PROBLEMA E’ LA CONSISTENZA DELLA PIASTRA RADIO CHE DEVE SUPPORTARE  E AMMORTIZZARE TUTTO QUELLO CHE RIGUARDA LA MARMITTA
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  • ORMAI LA TENDENZA PER LE RIGIDE E’ DI POTER REGISTRARE CONVERGENZA E CAMBER QUINDI HO DOVUTO ADEGUARE IL MIO MODELLO USANDO I BARILOTTI POSTERIORI DELLA KYOSHO, ISPIRANDOMI AD UN MODELLO DI PRODUZIONE ITALIANE.
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  ANCHE SULL’ANTERIORE HO DOVUTO MODIFICARE ALCUNE COSE:
  • SALVASERVO SUL TELAIO
  • E SALVESERVO TIPO VECCHIO PER OVVIARE AI PROBLEMI DEL SALVASERVO MONTATO DIRETTO SUL SERVO.
  •  
  •  

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

NEW MANTUA COMPETION

  • PRESENTATA A NORIMBERGA LA NUOVA MANTUA 2WD COMPETITION

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento